Alamy logo

. Storia dell'Italia antica. l.a fossa deirAu-gere a Limestone Baule presso Chesters [Bruce^ i:ii 1 i-- Lungo tutta la linea rimangono le tracce, le fonda-menta e anche grandi rovine delle 17 stazioni {castrastativa), cioè dei campi fortificati di mura, di baluardidi terra, e di fossa per sicuro e stabile alloggiamentodelle truppe poste a presidio del vallo. Sono di formaquadrata, con quattro porte secondo lo stile di tutti icampi romani. La grandezza di queste stazioni varia datre a sei acri inglesi (). La più piccola di tutte è quelladi Aesica {Creai Chesters): le più grandi quelle di Am-

. Storia dell'Italia antica. l.a fossa deirAu-gere a Limestone Baule presso Chesters [Bruce^ i:ii 1 i-- Lungo tutta la linea rimangono le tracce, le fonda-menta e anche grandi rovine delle 17 stazioni {castrastativa), cioè dei campi fortificati di mura, di baluardidi terra, e di fossa per sicuro e stabile alloggiamentodelle truppe poste a presidio del vallo. Sono di formaquadrata, con quattro porte secondo lo stile di tutti icampi romani. La grandezza di queste stazioni varia datre a sei acri inglesi (). La più piccola di tutte è quelladi Aesica {Creai Chesters): le più grandi quelle di Am- Stock Photo
Preview

Image details

Contributor:

The Reading Room / Alamy Stock Photo

Image ID:

2AG2PN0

File size:

7.1 MB (0.6 MB Compressed download)

Releases:

Model - no | Property - noDo I need a release?

Dimensions:

1771 x 1411 px | 30 x 23.9 cm | 11.8 x 9.4 inches | 150dpi

More information:

This image is a public domain image, which means either that copyright has expired in the image or the copyright holder has waived their copyright. Alamy charges you a fee for access to the high resolution copy of the image.

This image could have imperfections as it’s either historical or reportage.

. Storia dell'Italia antica. l.a fossa deirAu-gere a Limestone Baule presso Chesters [Bruce^ i:ii 1 i-- Lungo tutta la linea rimangono le tracce, le fonda-menta e anche grandi rovine delle 17 stazioni {castrastativa), cioè dei campi fortificati di mura, di baluardidi terra, e di fossa per sicuro e stabile alloggiamentodelle truppe poste a presidio del vallo. Sono di formaquadrata, con quattro porte secondo lo stile di tutti icampi romani. La grandezza di queste stazioni varia datre a sei acri inglesi (). La più piccola di tutte è quelladi Aesica {Creai Chesters): le più grandi quelle di Am- () Tn acic inglcf^c equivale a quasi 40 are e mezza. Gap. IV.] VALLO DI ADRIANO. 645 boglanna {Birdosivald), di Borcovicio (Houscsteads), e Ci-lurno (Chesters). Spesso stanno in siti forti e ameni, oraappoggiate alla grande muraglia, ora al mezzogiorno diquesta e dellaggere. Di alcune durano grandi e splendidiavanzi. Sopra altre passò laratro e mandò sossopra gli. Ruderi delle stazioni di Amboglanna e di Borcovicio (Brace^ pag. 256 e frontespizio). alloggiamenti dei militi, il pretorio donde partivano gliordini e la giustizia dei duci, i templi, gli altari, i se-polcri, e le ville erette dattorno per uso dei seguacidelle truppe in queste lontane contrade. In più luoghi lerovine delle fortezze romane furono usate a costruzionidi castelli baronali, di chiese e di altri nuovi edificii. APonte Elio, ove la prima coorte dei Traci e altre milizie Vannucci — Storia dellItalia antica — IV. 646 VALLO DI ADIILN0. LiB. VII. boschi, alle Dee Madri, a Mercurio e ad Ercole *, sta oggila grande città di Newcastle, ricca dindustrie e com-mercii, affumicata dalle grandi fabbriche in cui un po-polo di manifattori lavora a fonder minerali, a costruirebattelli a vapore, a crear macchine per le strade ferrateinglesi e straniere, a.preparare terribili cannoni allaguerra. E lultima stazione occidentale è ora un pacificoluogo di bagni marini. Fra le stazioni s