Alamy logo

. Storia dell'Italia antica. l monte, cui era stata tolta la base. A Saint-Vincent sono belle le rovine del ponte, caduto dopo 18secoli alletà nostra. Fra le opere più belle dellarte an-tica sorge a Pont-Saint-Martin il ponte sotto cui passaYHellcx che dal Monte Rosa corre alla Dora. Altri ruderidi ponti a Chàtillon, aUentrata di Aosta, a Liverogne ealtrove. I luoghi, chiusi da grandi montagne coperte sem-pre di ghiacci e di nevi, e variati di verdi campi, e divitiferi colli, ad ogni tratto ricordano Roma con avanzidi opere stupende, con iscrizioni e sepolcri. A Villanovaè memoria dei sacerdot

. Storia dell'Italia antica. l monte, cui era stata tolta la base. A Saint-Vincent sono belle le rovine del ponte, caduto dopo 18secoli alletà nostra. Fra le opere più belle dellarte an-tica sorge a Pont-Saint-Martin il ponte sotto cui passaYHellcx che dal Monte Rosa corre alla Dora. Altri ruderidi ponti a Chàtillon, aUentrata di Aosta, a Liverogne ealtrove. I luoghi, chiusi da grandi montagne coperte sem-pre di ghiacci e di nevi, e variati di verdi campi, e divitiferi colli, ad ogni tratto ricordano Roma con avanzidi opere stupende, con iscrizioni e sepolcri. A Villanovaè memoria dei sacerdot Stock Photo
Preview

Image details

Contributor:

The Reading Room / Alamy Stock Photo

Image ID:

2AG5043

File size:

7.1 MB (594.4 KB Compressed download)

Releases:

Model - no | Property - noDo I need a release?

Dimensions:

1657 x 1507 px | 28.1 x 25.5 cm | 11 x 10 inches | 150dpi

More information:

This image is a public domain image, which means either that copyright has expired in the image or the copyright holder has waived their copyright. Alamy charges you a fee for access to the high resolution copy of the image.

This image could have imperfections as it’s either historical or reportage.

. Storia dell'Italia antica. l monte, cui era stata tolta la base. A Saint-Vincent sono belle le rovine del ponte, caduto dopo 18secoli alletà nostra. Fra le opere più belle dellarte an-tica sorge a Pont-Saint-Martin il ponte sotto cui passaYHellcx che dal Monte Rosa corre alla Dora. Altri ruderidi ponti a Chàtillon, aUentrata di Aosta, a Liverogne ealtrove. I luoghi, chiusi da grandi montagne coperte sem-pre di ghiacci e di nevi, e variati di verdi campi, e divitiferi colli, ad ogni tratto ricordano Roma con avanzidi opere stupende, con iscrizioni e sepolcri. A Villanovaè memoria dei sacerdoti Augustah. Sul Gran San Ber-nardo presso lOspizio della carità universale, nel sito 92 MONUMENTI DELLA CONQUISTA IN VAL DAOSTA. [Lib. YH. che anche oggi chiamasi Piano di Giove rimangono ve-stigii di Giove Pennino nelle epigrafi votive in tavolettedi bronzo, che i viaggiatori appendevano in rendimento digrazie al Dio Alpino, dopo aver passati fehcemente allan-data e al ritorno {prò itu et reditu) ì pericoli dellardua. Saiat-Vinccnt. {A:fherl}. montagna. A Courmayeur (), ai piedi del Montcbianco,sono i profondi trafori fatti dai Romani nelle montagneper ricercare i metalli e scavar le miniere, di cui rendonooggi testimonianza anche le ricche fontane ferruginose e () Detto Awi fodinae a tempo dei Ronuuii, e .Curtis o Curia inaiarnel medio evo: donde il noiue moderno. Cap. I.] GUERRA CONTRO I RETI, VINDELICI E NORICI. 93 sulfuree: e sulla cima del Piccolo San Bernardo ruderiantichi ricordano i Romani, i Salassi ed Annibale *. la appresso furono vinte tutte le altre genti alpinedalle Alpi marittime fmo alllUiria, e fra tutte questeguerre, intese ad assicurare lItalia, andò famosa nellestorie e nei canti dei poeti ^ quella contro i Reti, i Vin-deliei e i Norici governate da Druso e da Tiberio, figlia-stri di Augusto. I Reti, figli degli Etruschi, fuggiti dallepianure del Po al tempo dellantica invasione dei Galli,tenevano le Alpi grigione e trentine, discendendo alcunpoco v

Save up to 30% with our image packs

Pre-pay for multiple images and download on demand.

View discounts