. Imprese sacre con triplicati discorsi, illustrate & arricchite. Con le aggiuntione [sic] ultimamente fattevi dall'istesso autore et in questa terza impressione, con sei copiosissime tavole molto più che prima adornate . efsédo,&: obbedì allaie^ge, alla quale non^ era-tenuto: àpeccatori infognando loro lainortifications,e la penitéza. Perdoche segli per giipeccati loro fifottopofe à cosi dolorofo taglio,quanto v)m douranno eglino per lipropri) peccati nò riciifare diiopportare qualfiuoglia grane peni-tenza?Bene dunque fi dice,die, VX LVCEAT OMNIbVS.,il Saluatore fi circoncidcjccofi tutti fono

. Imprese sacre con triplicati discorsi, illustrate & arricchite. Con le aggiuntione [sic] ultimamente fattevi dall'istesso autore et in questa terza impressione, con sei copiosissime tavole molto più che prima adornate . efsédo,&: obbedì allaie^ge, alla quale non^ era-tenuto: àpeccatori infognando loro lainortifications,e la penitéza. Perdoche segli per giipeccati loro fifottopofe à cosi dolorofo taglio,quanto v)m douranno eglino per lipropri) peccati nò riciifare diiopportare qualfiuoglia grane peni-tenza?Bene dunque fi dice,die, VX LVCEAT OMNIbVS.,il Saluatore fi circoncidcjccofi tutti fono Stock Photo
Preview

Image details

Contributor:

Reading Room 2020 / Alamy Stock Photo

Image ID:

2CT24P2

File size:

7.1 MB (423.6 KB Compressed download)

Releases:

Model - no | Property - noDo I need a release?

Dimensions:

1729 x 1445 px | 29.3 x 24.5 cm | 11.5 x 9.6 inches | 150dpi

More information:

This image could have imperfections as it’s either historical or reportage.

. Imprese sacre con triplicati discorsi, illustrate & arricchite. Con le aggiuntione [sic] ultimamente fattevi dall'istesso autore et in questa terza impressione, con sei copiosissime tavole molto più che prima adornate . efsédo, &: obbedì allaie^ge, alla quale non^ era-tenuto: àpeccatori infognando loro lainortifications, e la penitéza. Perdoche segli per giipeccati loro fifottopofe à cosi dolorofo taglio, quanto v)m douranno eglino per lipropri) peccati nò riciifare diiopportare qualfiuoglia grane peni-tenza?Bene dunque fi dice, die, VX LVCEAT OMNIbVS., il Saluatore fi circoncidcjccofi tutti fono inuitati à godere di quella■chiara luce, laquale eper quello, chccofia a Dìo, e per quulio, chevaicànoielfercideuc-caiiliima. ADiocoftanonolio, o balfamo, jnailpretiofiHìmoiliolàngue, ànoivale, perdiicacciare le tene-bre non materiali, male ìpirituali ddrmledeit.be4ogni altra col-pa . Godianionédunque, fiamo come tante amorofe farfalle attor-no à quella luce, non labbandoniamo mai, lafciamoci confumar^i^liccmentc nel fuo ardore, che moiefìdo in noi Helìi viuercmo iniciviia vita beatiflviiiaj <lk eterna, CVCCHEX- €t LVCHETTINO ImpreU Trcntvftma quarta , In lodv del SamìJirH6Nome di GiEsv.. D A cerchi an^ufiì dì metaEo è cìnt§Picciolo ferro ^([ual atììi^taT^occaf£ chiude anch^ei ae che fi i/iéol ammU *Ciranfi quelli, fé la man li toccaE la mente st aggira in laùerintoSe cela d fatai nome amica toccaMa quel £ran ^Jome, che dijfsrra ì Cieli%on %fUol, chc à noi lEterno Dio f celi. DISCOR.- €^ LiL 4. Luchettm, Imprefa XXXIIIh DISCORSO. ■X

Save up to 70% with our image packs

Pre-pay for multiple images and download on demand.

View discounts